Caterina Nelli, Roma

« indietro Premio Artistico 2014

Caterina Nelli

Le opere di Caterina Nelli esposte nella mostra del “Premio Artistico Fondazione VAF” sono nate tutte nell’ambito di una serie di viaggi in Giappone dove l’artista si è recata negli anni 2012 e 2013 per studiare sul posto il movimento Mingei, fondato dal filosofo e storico dell’arte Yangai Soetzu, con cui si confrontava da tempo. Parallelamente, l’artista è stata ospite presso famose fabbriche giapponesi specializzate nella lavorazione del legno allo scopo di conoscere la tecnica tradizionale e la maestria nel trattamento dei diversi tipi di legno.

La prima fabbrica l’ha trovata a Nanto (provincia di Toyama) dal maestro Toshiyuki Sasaky. Lì Caterina Nelli ha presto imparato a lavorare il legno in modo da creare due sculture semplici ma altamente estetiche (“Dragon Eye”, 2012, e “Fulmine”, 2012), che rappresentano una sintesi ben riuscita delle concezioni giapponese e italiana della tradizione scultorea classica. In occasione di un secondo soggiorno a nord di Tokyo, ha lavorato con il maestro Yasuhiro Ishayama ad altre tre sculture. Anche se il maestro parlava poco inglese e l’artista non conosceva il giapponese, con gesti, emulazione e molta pazienza da entrambe le parti sono nate le sculture “Upside Parrot” (2013), “Struttura I” (2013) e “Struttura II” (2013).

Nelle sue sculture l’artista tratta non tanto di momenti narrativi – anche se i titoli di alcune opere potrebbero far pensare a questo – né di rappresentazioni del mondo oggettivo, ma neanche di pura astrazione. Per lei è importante piuttosto la creazione di oggetti che mostrino un’armonia tra forma e materiale, aspetto visivo e sensazione tattile, ma anche tra la stabilità determinata dal materiale e la labilità determinata dalla forma.

Di un’analoga concezione artistica sono testimoni infine anche le fotografie dell’artista esposte in questa mostra. Queste fotografie, nate anch’esse in Giappone, sono state scattate di nascosto in un tradizionale bagno femminile attraverso una lastra di vetro. Ciò provoca l’effetto, voluto dall’artista, che a causa delle gocce d’acqua condensata che si formano sul vetro e del vapore del bagno, i corpi delle donne siano riconoscibili solo vagamente. Nell’aspetto queste immagini ricordano i quadri degli impressionisti francesi, solo il colore è stato fortemente ridotto dall’artista, cosa che conferisce alle immagini un’attualità quasi grafica. Nei diversi formati delle stampe, l’artista ha preso a modello i formati preferiti dal pittore Edgar Degas, rafforzando così il legame fra tradizione e modernità. Anche qui dunque Caterina Nelli combina usanze giapponesi e concezione artistica occidentale in una sua espressione molto specifica.

Norbert Nobis

Curriculum

Caterina Nelli è nata nel 1979 a Roma. Figlia di un pittore, ha iniziato a interessarsi all’arte in giovane età. Dal 1993 al 1996 ha frequentato il primo liceo artistico di Roma e dal 1997 al 2002 ha studiato scultura e interior design presso la University of Arts di Londra, al Sankt Martins College of Arts and Design e al Camberwell College of Arts and Design. Dal 2003 vive e lavora a Roma, dove, parallelamente ai suoi lavori artistici, fa la stilista di moda. Ha intrapreso numerosi viaggi di studio, soprattutto in Giappone, dove si è occupata di filosofia Mingei, il cui spirito ispira molte sue opere.

Opere

Caterina Nelli Work 00

Struttura I, 2013

Cinque pezzi portanti

tecnologia/dettagli:

Pezzi di olmo giapponese
dimensione: 72 × 46 × 48 cm

Caterina Nelli Work 01

Struttura II, 2013

Cinque pezzi portanti

tecnologia/dettagli:

Pezzi di olmo giapponese
dimensione: 71 × 52 × 54

Caterina Nelli Work 02

Caterina Nelli Work 03

Caterina Nelli Work 04

Caterina Nelli Work 05

Caterina Nelli Work 06

Upside Parrot, 2013

Due pezzi portanti con giuntura interna

tecnologia/dettagli:

Pezzi sculturali di olmo giapponese-cinese
dimensione: 124 × 5 × 18 cm

Caterina Nelli Work 07

Caterina Nelli Work 08

Fulmine, 2012

Due pezzi portanti con giuntura interna

tecnologia/dettagli:

Pezzi sculturali di legno di acero giapponese
dimensione: 147 × 5 × 18 cm

Caterina Nelli Work 09

Caterina Nelli Work 10

Dragon Eye, 2012

tecnologia/dettagli:

Pezzi di legno di acero giapponese. Due pezzi portanti e quattro giunture
dimensione: 220 × 10× 9 cm

Caterina Nelli Work 11

Le Bagnanti III, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 64 × 36,5 cm

Caterina Nelli Work 12

Le Bagnanti II, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 87,5 × 72 cm

Caterina Nelli Work 13

Le Bagnanti I, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 76 × 55 cm

Caterina Nelli Work 14

Le Bagnanti IV, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 44 × 54,5 cm

Caterina Nelli Work 15

Le Bagnanti V, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 57 × 28 cm

Caterina Nelli Work 16

Le Bagnanti VI, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 62 × 37 cm

Caterina Nelli Work 17

Le Bagnanti IX, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 71,5 × 41,5 cm

Caterina Nelli Work 18

Le Bagnanti VII, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 94 × 71 cm

Caterina Nelli Work 19

Le Bagnanti VIII, 2012

tecnologia/dettagli:

Fotografia digitale, stampa Lambda a colori su carta baritata. Cornice di legno decorato con ceramica dipinta
dimensione: 35,5 × 43,5 cm

Mostre personali

2006 „Bit – La Resa“, Fondazione Adriano Olivetti, Roma

2007 „Long Portraits“, Archivio di Stato, Sant’Ivo alla Sapienza, Rom

Mostre collettive

2007 „How to“, Evento nell’ambito della Biennale di Istanbul

2009 „Eppur si muove“, Fondazione Edoardo Garrone, Palazzo Ducale, Genova

2009 „Eppur si muove“, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Guarene Alba

2010 „Le Danse Macabre“, Fondazione NOMAS, Roma

2010 Mostra Nazionale di Fotografia, MUSINF, Senigallia

2011 Premio Ariane Rothschild, Palazzo Reale, Milano

2011 „When in Rome“, Istituto Italiano di Cultura, Hammer Museum, Ant Lexart, Los Angeles

2011 „Quiet like a lake“, Uno su nove Gallery, Roma 2012 „Re-Generation“, Museo MACRO, Roma 2012 „Artopia“, Milano