Premio Agenore Fabbri 2009 / 2010

Per ragioni organizzative la mostra e la premiazione del 2009, relative alla IV edizione del premio, hanno avuto luogo nel 2010. Quell’anno il premio si chiamava ancora «Premio Agenore Fabbri».

 impressioni sul Premio Agenore Fabbri 2009 / 2010

Il Vincitore

2009 winner

La giuria del premio, composta da Volker W. Feierabend, Andreas Hapkemeier, Norbert Nobis, Dieter Ronte, Peter Weiermair e Klaus Wolbert, ha proclamato vincitore della IV edizione del «Premio Agenore Fabbri» Hubert Kostner, artista che vive e lavora a Castelrotto, in provincia di Bolzano. Egli ha persuaso i membri della giuria con le sue installazioni e composizioni oggettuali, le quali non solo testimoniano, grazie a un’arguta invenzione artistica, di una forza creativa originaria ma, sul piano critico e contenutistico sono anche prova, col loro inoltrarsi in questioni che riguardano la vita, la società e l’ecologia, di un’acuta intelligenza concettuale. Determinante è stata per la decisione della giuria l’installazione «Lost & Found» del 2007 – 2008, nella quale le cose raccontano una storia: accumulando chiavi perdute, che ha davvero trovato negli uffici oggetti smarriti, l’artista parafrasa il problema della perdita della chiave di una porta. Con ironia egli esaspera il tema fino all’assurdo, dal momento che proprio quella sovrabbondanza di chiavi rappresenta l’esatto contrario di una soluzione. Anzi quel mucchio caotico, cui si può attingere a proprio piacimento, non fa che aumentare la disperazione di essere rimasti fuori casa. A questo ammasso di chiavi si accompagna una porta in miniatura compresa di intelaiatura, la quale è un’esatta riproduzione della porta di casa dei genitori dell’artista.

Sedi espositive


no image

Museo della Permanente
Milano

Kiel

Stadtgalerie
Kiel
27 Marzo 2010   -  30 Maggio 2010


no image

Künstlerhaus
Graz

Partecipanti

Gabriele Arruzzo

Le opere di Gabriele Arruzzo si distinguono per una maniera assai individuale e formalmente significativa di rappresentare il materiale visivo e per una regia scenografica grazie alla quale l’artista fa comparire gli interpreti principali e gli altri elementi figurativi delle sue storie irreali per lo più in situazioni che si presentano come misteriose, macabre, assur...

 ulteriori informazioni

Antonella Bersani

Il principio di fondo da cui muovono le intenzioni artistiche di Antonella Bersani è, come lei stessa ha affermato, “la declinazione di linee di forza”, un principio in cui rientra, sempre secondo l’artista, sia “l’espansione di forme organiche” sia il suo contrario, cioè “la contrazione primigenia di corpi che hanno la forma di una vulva” e rappresentano per lei il “...

 ulteriori informazioni

Andrea Buglisi

L’escatologia delle cose Da qualche decennio a questa parte il mondo appare sempre più dominato da un’industria degli imballaggi a scala globale, che non hanno il solo scopo di consentire il trasporto di oggetti, ma anche quello di nascondere contenuti segreti. La famosa “scatola nera” dei sociologi non svela all’acquirente il proprio contenuto. Glielo tiene nascosto....

 ulteriori informazioni

Stefano Cagol

Stefano Cagol è in primo luogo un artista concettuale, poiché all’inizio di ogni suo impegno progettuale, di ogni suo processo creativo e di ogni sua realizzazione artistica c’è sempre una fase di riflessione, durante la quale egli pondera e organizza la concezione contenutistica di un determinato tema e la sua concretizzazione visiva, oltre a definire il mezzo più id...

 ulteriori informazioni

Francesco Carone

Gli oggetti e le installazioni di Francesco Carone appaiono spesso a prima vista come una sorta di materiale didattico-illustrativo di ineccepibile esecuzione, che presuppone un retroscena scientifico e vuole essere letto e decifrato dall’osservatore. Chi tenti questa impresa non si troverà però davanti delle spiegazioni univoche e lineari di un fatto oggettivo, ma mo...

 ulteriori informazioni

Elisabeth Hölzl

Elisabeth Hölzl si è fatta conoscere al pubblico negli anni novanta con installazioni delicate e spesso transitorie, nelle quali l’integrarsi e l’intersecarsi dei diversi materiali nello spazio gioca un ruolo determinante. Oggi l’artista continua a lavorare con gli spazi, solo che li rappresenta attraverso la fotografia. Anche questi nuovi lavori riguardano la natura ...

 ulteriori informazioni

Giovanni Iudice

Il segno qualitativo più evidente che a primo acchito contraddistingue l’arte di Giovanni Iudice è una travolgente aderenza alla realtà, grazie alla quale i suoi temi figurativi acquisiscono una presenza naturalistica così autentica che non si può non riconoscere loro un’impressionante, ineguagliata credibilità empirica. Una delle caratteristiche di questo pittore sic...

 ulteriori informazioni

Hubert Kostner

Sotto l’ironico titolo di Posta prioritaria si nascondono paesaggi scolpiti in blocchi di legno e successivamente laccati di giallo. Il motivo tradizionale di un paesaggio riprodotto in stile cartolina (con elementi decorativi in primo piano) e la tecnica d’intaglio dei madonnai locali contrastano col blocco uniformemente colorato di giallo che, visto dal davanti, pre...

 ulteriori informazioni

Dacia Manto

Il raggio d’azione di Dacia Manto, disegnatrice e autrice di installazioni, si estende di preferenza alla dimensione spaziale, e spesso l’artista, vestita di fantastici costumi da fata o da angelo biondo, si trasforma in performer, divenendo parte dell’installazione stessa. Se effettuiamo una panoramica generale dei suoi lavori, ciò che innanzitutto salta agli occhi è...

 ulteriori informazioni

no image

Andrea Martinelli

Geboren in Prato 1965, lebt und arbeitet in Prato. Martinelli ist ein Maler, der eine außergewöhnliche Fähigkeit der veristischen und positivistischen Darstellung seiner Sujets-meist sind es Personen- besitzt. Dabei ist er aber kein Fotorealist, denn eine Fotografie könnte niemals jene ungemein präzise Schärfe der Zeichnung und jene exakte Herausarbeitung aller Detai...

 ulteriori informazioni

no image

Stefania Romano

Geboren in Palermo 1975, lebt und arbeitet in Palermo. Romano allein wegen des fotografischen Charakters ihrer Werke als Fotografirr zu bezeichnen, wäre eine falsche Etikettierung, denn sie arbeitet zwar sie mit den Mitteln und Methoden der Fototechnik, d.h. sie macht Aufnahmen mit einer Kamera und sie stellt im Labor davon (farbige) Abzüge auf Fotopapier her, jedoch ...

 ulteriori informazioni

no image

Fabrizio Sacchetti

Geboren in Peseara 1969, lebt und arbeitet in Peseara. Sacchetti setzt für seine bildnerischen Intentionen bevorzugt den eigenen Körper, die eigene habituelle Erscheinung, die eigene Physiognomie ein , um seine Botschaften zu vermitteln, die im Ergebnis in Form von Fotografien oder von Videoaufnahmen realisiert sind. "Sacchetti operiert mit Gesten, Zeichen und Farben...

 ulteriori informazioni

no image

Peter Senoner

Geboren in Bozen 1970, lebt und arbeitet in Albions bei Klausen. Senonerist von seinen Ursprüngen her ein Bildhauer oder besser gesagt ein Holzbildhauer, der in den soliden traditionellen Handwerkstechniken der Holzbildhauerei ausgebildet wurde, die im südtiroler Grödner Tal bis heute lebendig sind und aus denen sich in den vergangeneo Jahren eine Gruppe junger Skulp...

 ulteriori informazioni

no image

Davide Tranchina

Geboren in Bologna 1972, lebt und arbeitet in Bologna. Tranchina ist ein Fotograf, dessen Arbeitsplatz die Strassen von Städten sind, in denen er sich wie ein Abenteurer auf einer Expeditionsreise im Auto fortbewegt, um unterwegs das Gelände zu erkunden und um mit der Kamera die Objekte seiner Forschungsinteressen aufzuzeichnen. Dies begann 1998 mit einem künstlerisch...

 ulteriori informazioni

no image

Devis Venturelli

Geboren in Faenza 1974, lebt und arbeitet in Mailand. Venturelli ist ein Künstler, dessen Medium die Videotechnik ist, wobei er allerdings die Situationen und Objekte, die er mit der Videokamera festhält, entweder gestalterisch einer verfremdenden Modifukation unterzieht oder aber in Form einer bewegten Aktion realisiert. Dabei spielt der städtischen Raum eine entsche...

 ulteriori informazioni